In Reboot Teatro la formazione teatrale è a 360 gradi.

Dietro ad un buon improvvisatore vi è un attore teatrale che sostituisce al copione la creatività del momento, alla scenografia la padronanza del corpo per rivivere situazione a limite dell'immaginazione, ai microfoni l'uso della voce e alla regia una presenza scenica di chi viene diretto senza alcuna esitazione. Per far ciò forniamo agli allievi sia le tecniche specifiche per improvvisare sia i principi generali dello stare in scena. Dalla presenza scenica alla voce, dalla tenuta del personaggio al tempo di reazione comica e non, dall'utilizzo del corpo all'interpretazione delle parole.