Stefano Gorno è nato nel 1973 nell’hinterland milanese, e non è un buon inizio.

Un’adolescenza in seminario, diviso tra studio dei classici e masturbazione ossessiva.

Il ventennio successivo è un tale elenco di obiettivi mancati che a 40 anni decide
finalmente di mettere la testa a posto: oggi è separato, indebitato e con la testa a posto.

E’ vegetariano per colpa di un ebreo. Ateo per colpa di un prete.